imnoangel

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vi ricordate la polemica causata da Victoria’s Secret qualche
mese fa, quando fece posareinsieme le sue ‘storiche’ modelle per lanciare la campagna “The perfect body“ che poi in seguito alla proteste e al tam tam della rete, venne cambiato con “A body for everybody“? Pensavate fosse finita? No, la guerra a suon di centimetri e lingerie è appena cominciata. A guidare l’esercito delle Curvy è Lane Bryant che promuove la campagna #ImNoAngel per “rispondere” allo stereotipo estetico degli Angeli di Victoria’s Secret. L’obiettivo è quello di dimostrare che tutte le donne sono sexy a prescindere dalla loro taglia e dall’ideale di bellezza che ci viene trasmesso dai media, un invito ad amare il proprio corpo. Le immagini della campagna in bianco e nero, scattate da Cass Bird, mostrano le famose modelle  Ashley Graham, Marquita Pring, Candice Huffine, Victoria Lee, Justine Legault ed Elly Mayday, che indossano i capi della collezione mostrando corpi “veri”, morbidi, lontani anni luce da quelli spesso troppo magri delle modelle viste sulle passerelle.  Lane Bryant invita le donne a scrivere l’hashtag con il rossetto su uno specchio, fotografarlo e condividerlo per compiere una vera revolution, la #CurvyRevolution.

Qualche foto dalla campagna #ImNoAngel

twitterrickyday

 

images (3)

 

untitled-article-1428412395-body-image-1428412594

lane-bryant-imnoangel-lingerie-campaign07